Le telecamere mimetizzate da esterno

In un impianto di allarme che comprenda anche in ricorso a videocamere, può essere utile fare ricorso a telecamere nascoste, mimetizzate, che non siano quindi visibili dalla strada. Una soluzione che va nella misura diametralmente opposta rispetto, ad esempio, a quella delle telecamere finte o dei cartelli che avvisino della presenza di videocamere.
In questi ultimi due casi infatti, l’obiettivo è quello di creare un deterrente per far sì che eventuali malintenzionati notino l’impianto di videosorveglianza, prendano atto della sua presenza e desistano dal compiere eventuali atti o intrusioni.
Viceversa quando si opta per le telecamere da esterno mimetizzate o nascoste, l’obiettivo è quello di non dare subito contezza della presenza di un impianto di videosorveglianza, che quindi non sarà notato dal ladro.

Vantaggi delle telecamere mimetizzate

Il vantaggio delle telecamere da esterni che possano essere mimetizzabili è dato dal fatto di poter riprendere situazioni all’insaputa di chi viene ripreso. Il tutto ovviamente dovrà essere perfettamente in linea con quanto prevede la legge sulle videocamere di sorveglianza, soprattutto quando vanno a riprendere spazi comuni come nel caso di strade.
Le telecamere nascoste possono quindi essere utili per smascherare eventuali tentativi di intrusione da parte dei ladri andando a prenderli in flagranza, quindi nello stesso istante in cui stanno compiendo l’atto dell’effrazione. Ovviamente nessuno vuole che i ladri riescano ad entrare in casa, quindi è bene abbinare l’uso di telecamere nascoste ad impianti di allarme efficaci oltre che a sistemi antieffrazione di una certa importanza. Vediamo in modo concreto come fare per mimetizzare al meglio un sistema di videocamere da esterni.

Come nascondere le telecamere da esterno

Le telecamere da esterno possono essere nascoste o mimetizzate seguendo diverse soluzioni: è possibile inserire, ad esempio, tra le piante, nel caso di giardino o cortile esterno; ed ancora si può fare ricorso a statue o elementi di decoro come le rocce finte, con le quali è possibile coprire le videocamere.
Ci sono poi le microcamere, ovvero telecamere molto piccole che possono essere facilmente mimetizzate. In questo caso le operazioni di mimetizzazione delle videocamere saranno rese ancora più semplici proprio dalle dimensioni delle stesse.
Da ricordare di seguire sempre la norma di riferimento: come si diceva, la presenza di telecamere deve essere segnalata con appositi cartelli soprattutto quando queste inquadrano spazi comuni all’esterno. Si possono installare telecamere nascoste nei propri spazi privati per migliorare ad esempio la sicurezza in casa; non lo si può fare invece sul luogo di lavoro, senza avvertire i dipendenti con appositi cartelli.