3 consigli per mettere in sicurezza la propria casa in vista dell’estate

È notoriamente la stagione più a rischio per i furti in abitazione e anche all’interno di attività commerciali, il motivo è da ricercarsi nel fatto che, in quel periodo dell’anno, le città si svuotano e in molti partono per le ferie. Tutto questo si traduce nell’evidenza che durante i mesi estivi, i furti e le intrusioni da parte dei ladri aumentano in modo evidente.
Cosa fare per tentare di difendersi da questa situazione e in che modo si può tentare di mettere al sicuro la propria abitazione nei mesi estivi, quando magari si è lontani in quanto partiti per le ferie? Vediamo alcuni consigli su come godersi le meriate vacanze estive e continuare a vigilare la propria abitazione anche quando si è fuori.

1.Chiedere supporto a vicini o custodi

Se si abita in un condominio si può pensare di chiedere aiuto ai vicini, sempre che anche loro non siano partiti per le ferie estive: questi possono rivelarsi alleati preziosissimi per contattarci in caso di rumori sospetti dal nostro appartamento, ma anche per fornire controlli periodici così da accertarsi che tutto vada bene. Ancora meglio se il condominio è fornito di portiere, si può pensare di lasciare direttamente la chiave così da avere un servizio di controllo periodico.

2.Attenzione ai social network

Ormai sono un mondo parallelo, tutti quanti abbiamo profili sui social e condividiamo lì buona parte di quello che facciamo. Ma attenzione perché non è sempre un bene e talvolta dietro a questa abitudine si possono nascondere rischi non da poco. Da un po’ di tempo i ladri tendono a controllare proprio le pagine social delle persone che prendono di mira, così da studiarne le abitudini e scoprire quando non sono in casa: in sostanza pubblicare una bella foto con tutta la propria famiglia mentre si è dall’altra parte del mondo potrebbe essere un invito per ladri e malintenzionati, andando indirettamente ad informarli del fatto che in casa, in quel momento, non c’è nessuno.

3.Installare un sistema di allarme efficace

Ovviamente, soprattutto nei mesi estivi quando si parte per le ferie e si lascia casa sguarnita, è indispensabile che vi sia un impianto di allarme efficace. Indicare quale sia il migliore è operazione complessa, dipende da elementi soggettivi e dalla tipologia di abitazione da difendere: certo è che più il dispositivo sarà completo e maggiore sarà il livello di sicurezza garantito. Ad esempio un impianto di allarme integrato con videocamere, per sorvegliare tutte le vicinanze, e magari legato ad un servizio di vigilanza privata, quindi un antifurto con centrale operativa. Non potendo intervenire in prima persona, visto che si è in vacanza, qualcun’altro potrà farlo al posto nostro e sorvegliare la nostra abitazione.