Come lavorare nel settore degli antifurti 

Il settore degli antifurti è cresciuto in modo evidente negli ultimi anni, un incremento legato a molteplici motivazioni, su tutte la crescita della gamma di prodotti a disposizione sul mercato e la sempre maggiore richiesta, da parte degli utenti finali. Oggi la sicurezza è un qualcosa di preminente e in pochi sono ormai disposti a rischiare.
Il comparto dei sistemi di allarme è diventato, di conseguenza, un campo ricco all’interno del quale è possibile andarsi a ritagliare uno spazio anche dal punto di vista occupazionale. Ed entrando nel dettaglio di questi spazi, sono realmente molteplici le posizioni lavorative alle quali si può ambire.
Operare in ambito lavorativo nel settore degli antifurti può riguardare ad esempio l’installazione, aspetto determinante che richiede l’acquisizione di competenze tecniche molto specifiche; l’assistenza tecnica, legata a doppio filo con il passaggio precedente, anche qui un qualcosa di assolutamente utile visto che chi acquista un impianto di allarme per casa avrà poi bisogno costante di supporto. 

Lavorare come venditore di antifurti

Fin qui la parte tecnica legata ad interventi diretti di installazione e rettifica di un impianto di allarme; ma facendo un passo indietro, c’è un momento precedente che per le aziende operanti nel settore è assolutamente decisivo: quello della vendita del sistema di allarme per una abitazione o per qualsiasi altro luogo.
Lavorare come venditore di antifurti è un’opportunità per chi abbia intenzione di trovare un’occupazione potenzialmente molto profittevole. Il mondo dei sistemi di allarme come detto è in costante crescita, di contro anche la vendita diretta non conosce crisi: e un sistema di antifurto per casa o per ufficio si vende direttamente, offrendo la possibilità ad un cliente di sperimentare dal vivo il prodotto.

Come diventare venditore di antifurti

Ovviamente anche in questo caso è richiesta una preparazione tecnica, non ci si può improvvisare venditore di antifurti: è necessario conoscere il prodotto che si sta vendendo, entrare nel meccanismo, essere in grado di rispondere alle varie richieste o domande del cliente e, naturalmente, avere una predisposizione naturale alla vendita.
Nel caso dei sistemi di allarme del Gruppo ITL ad esempio, che offre opportunità per i venditori di antifurti, viene garantita una formazione gratuita ai professionisti del settore che vogliano formarsi così da dotarli di tutto ciò che sarà necessario poi a vendere i sistemi di allarme.
Un lavoro di questo genere è assolutamente dinamico, può essere gestito in modo autonomo e può portare anche ad ottenere commissioni di un certo rilievo, se si è particolarmente abili come venditori. In sostanza un’opportunità in un momento nel quale il mondo del lavoro sta cambiando radicalmente e la crisi non sembra mai voler mettere un punto definitivo.