Videosorveglianza online, sorvegliare casa via internet

Il mondo si è evoluto notevolmente negli ultimi anni soprattutto grazie alla diffusione delle tecnologie multimediali, in quasi tutti i campi del vivere quotidiano: anche il comparto della sicurezza, con particolare riguardo per gli antifurti, ha visto una crescita enorme dell’uso di queste tecnologie applicate agli allarmi.
Oggi è possibile sfruttare la rete internet per sorvegliare, ad esempio, casa propria 24 ore su 24, facendo ricorso ad app da scaricare sul proprio smartphone: il tutto attraverso un sistema di videosorveglianza che deve essere installato correttamente e che deve poi essere collegato al proprio telefono così da poter monitorare costantemente i propri spazi.
In sostanza il tutto può essere sintetizzato affermando che, oggi, è possibile sorvegliare la propria casa direttamente tramite le tecnologie multimediali di internet. Vediamo concretamente come fare.

Videocamere e internet

Basta un kit di telecamere di videosorveglianza (oggi se ne trovano molti e per tutte le tasche), una connessione alla rete internet, ed il gioco è fatto; si potrà poi tenere sotto controllo la propria abitazione direttamente tramite web sfruttando una apposita app da scaricare sul proprio smartphone. Un sistema di videosorveglianza domestica fai-da-te.
Una volta configurato, un sistema di questo genere permette di visualizzare i video o le immagini che vengono riprese dalle telecamere posizionate nella propria abitazione direttamente sul proprio smartphone o sul qualsiasi altro device, come ad esempio un pc o un tablet. L’app è lo strumento che funge da ‘ponte’ tra il cellulare (o altro device) e la videocamera.
È importante che l’impianto di videosorveglianza sia stato configurato al meglio e che funzioni correttamente, in quanto deve essere in grado di connettersi alla rete internet; operazione che può essere portata avanti in autonomia o chiedendo il supporto di un tecnico.

Le app di videosorveglianza

Tutto questo consente oggi di poter sorvegliare casa da remoto, anche quando non si è presenti fisicamente. Un tempo gli impianti di videosorveglianza funzionavano esclusivamente via cavo e per poter visionare le immagini era necessario portare a termine operazioni più complesse: oggi tutto questo è stato bypassato grazie alle moderne tecnologie che consentono di tenere sotto controllo la propria casa anche soltanto con uno smartphone.
I moderni sistemi di videosorveglianza non hanno cavi, sono quindi alimentati da batterie ricaricabili o tradizionali (come nel caso delle classiche pile) e vanno poi a interagire con il device scelto grazie alla rete internet. Impianti di questo genere sono piuttosto facili da montare e da configurare, anche se è necessario che ogni passaggio sia eseguito in modo corretto onde evitare problemi di funzionamento delle telecamere.