I principali metodi antintrusione fai da te

I sistemi di allarme per la casa rappresentano il primo argine, quello più importante, al tentativo di accesso da parte di ladri e malintenzionati. Come abbiamo visto sono tantissime oggi le tipologie di antifurti che possono essere impiegati in casa: da quelli tradizionali ai sistemi wifi, quindi senza fili, passando poi per sistemi di videosorveglianza che comprendano al proprio interno anche telecamere.
In aggiunta alla scelta di un antifurto ci sono poi buone pratiche che possono essere seguite per evitare brutte sorprese: vediamo nel dettaglio quali sono alcuni dei principali metodi antintrusione fai da te.

Illuminazione automatica

L’illuminazione automatica con sensori di movimento, in sostanza quella che si attiva non appena qualcuno passa davanti al sensore. Non è certo un sistema di allarme ma è un semplice deterrente che può essere installato presso gli spazi esterni della propria abitazione facilmente, anche in modalità fai da te.

Videocitofono

Un videocitofono è, di base, un sistema di videocamere che consente di controllare quanto accade all’esterno della propria abitazione. In caso di rumori sarà quindi possibile controllare direttamente sul videocitofono per capire cosa sta succedendo. Alla porta di ingresso si consiglia poi di integrare uno spioncino grandangolare per avere una visione ampia di quanto accade fuori.

Spuntoni antintrusione

Per chi ha spazi esterni, come nel caso di terrazzi, balconi o giardino, l’idea di installare spuntoni antintrusione sul perimetro può rivelarsi un utile deterrente in grado di scoraggiare i ladri. Si tratta di base di ostacoli che possono essere installati in punti strategici per impedire ai malintenzionati di arrampicarsi.

Evitare di attirare l’attenzione

E passiamo ai consigli riferiti direttamente ai comportamenti da tenere per evitare intrusioni: non dare mai troppo nell’occhio evitando di far vedere al di fuori quello che si ha in casa; e ancora non spargere troppo la voce quando si è in partenza, potrebbe rivelarsi un utile suggerimento per i ladri. Evitare poi di lasciare attrezzi in giardino o sul balcone, strumenti che potrebbero diventare un prezioso e apprezzato cadeau per i malintenzionati.

Antifurti e non solo

In conclusione, come si è visto, per mettere al sicuro la propria abitazione da tentativi di intrusione esterni è bene mettere in atto comportamenti idonei, evitando di attirare troppo l’attenzione, e ricorrere poi a metodi fai da te, facilmente perseguibili, da affiancare all’installazione di un sistema di allarme professionale ed efficiente. L’unione di tutti questi strumenti consente di poter vivere con maggiore tranquillità all’interno della propria abitazione.

Condividi questo contenuto